parallax background

Bonus ristrutturazioni 2018: come ottenerlo

Bonus ristrutturazioni 2018

tempo di lettura: 10 minuti  Bonus ristrutturazioni

Anche per quest’anno la Legge di Bilancio riconferma le agevolazioni fiscali in materia di lavori di restauro, ristrutturazione e riqualificazione degli edifici a vantaggio del risparmio energetico e della sicurezza.
Come nel 2017, il bonus ristrutturazioni 2018 consisterà nel 50% di detrazione della spesa totale sostenuta per i lavori dalla propria dichiarazione Irpef.
Ma vediamo meglio in cosa consiste il bonus di quest’anno e come fare per richiederlo.

Come funziona il bonus ristrutturazioni 2018

La nuova Legge di Bilancio 2018 ha introdotto diverse novità per i lavori che saranno eseguiti sulle abitazioni nell’anno corrente. È stato riconfermato il bonus ristrutturazioni e mobili ma sono cambiate le aliquote di detrazione per l’Ecobonus.

Il bonus ristrutturazioni mantiene le stesse caratteristiche dell’anno passato, offrendo la possibilità di beneficiare di una detrazione del 50% dell’importo sostenuto per i lavori di ristrutturazione realizzati nella propria casa dal 1 gennaio 2018 ed entro il 31 dicembre 2018, con una spesa massima di 96.000 euro.

Quest’anno la Legge di Bilancio ha introdotto, però, anche il bonus verde, consistente in una detrazione fiscale del 36% per una spesa fino a 5.000 euro sostenuta per la manutenzione e cura di giardini e terrazzi privati.

Sisma bonus 2018

La Legge di Bilancio conferma anche per quest’anno l’Ecobonus per i condomini (e, dunque, tutti i lavori di riqualificazione energetica realizzati nelle parti in comune degli edifici) e il Sisma bonus.

L’Ecobonus, nel 2018, prevede per i condomini una detrazione fiscale fino al 75% della spesa sostenuta.

Mentre il Sisma bonus sarà applicabile per tutti i lavori effettuati a partire dal 1 gennaio 2017 e fino al 31 dicembre 2021 e sarà del 70% se determina il passaggio ad una classe inferiore di rischio; sarà, invece, dell’80% se si ha il passaggio a due classi inferiori di rischio.

Per i condomini la detrazione sale ulteriormente: al 75% se l’intervento porta ad una riduzione di una classe di rischio; all’85% se il passaggio è di due classi di rischio.

A disposizione di tutti i cittadini è la guida dell’Agenzia delle Entrate dove è possibile approfondire ulteriormente i dettagli del bonus.

Quali sono gli interventi ammessi dal bonus ristrutturazioni 2018

Il bonus al 50% sarà ammesso sui seguenti interventi realizzati entro il 31 dicembre 2018:

• Lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia effettuati su parti comuni di edifici residenziali, ovvero su condomini (indicati alle lettere a), b), c) e d) dell’articolo 3 del Dpr 380/2001).
• Interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia effettuati su singole unità immobiliari residenziali, di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e pertinenze (descritti alle lettere b), c) e d) dell’articolo 3 del Dpr 380/2001).

Dunque, i lavori di ristrutturazione per cui potrà essere richiesto il bonus sono:
• Sostituzione di infissi, serramenti e persiane
• Realizzazione e miglioramento dei servizi igienici
• Costruzione di scale interne e rampe
• Recinzione di un’area privata
• Installazione di ascensori e scale di sicurezza
• Interventi a favore del risparmio energetico

Chi siamo

La Società Marcozzi Costruzioni S.r.l. opera nel settore edilizio dal 1988 ereditando, però, una notevole esperienza lavorativa acquisita dai membri della famiglia Marcozzi che cominciarono ad operare nel campo delle costruzioni..

Leggi di più

 

Approfitta del bonus ristrutturazioni 2018

Rivolgiti a Marcozzi Costruzioni per i prossimi interventi di riqualificazione della tua abitazione e usufruisci del bonus ristrutturazioni 2018.
Chiamaci al numero 0861 588473 per ulteriori info e richieste.
Siamo a vostra disposizione!